Deodoranti e antitraspiranti: quanto ne sappiamo? - Biogena

Deodoranti e antitraspiranti: quanto ne sappiamo?

deodoranti e antitraspiranti

Con il caldo e le temperature elevate arrivano anche i primi episodi di intensa sudorazione. Ecco allora che la scelta dei deodoranti e antitraspiranti adatti a noi diventa una priorità! Non perdetevi alcune informazioni importanti sull’argomento e i nostri preziosi consigli per una deodorazione corretta ed efficace!

Deodoranti e antitraspiranti: cosa sono e come agiscono

L’odore del corpo varia da individuo a individuo e dipende da numerosi fattori soggettivi, sebbene di base sia legato per tutti alle secrezioni ghiandolari e alla degradazione del sudore da parte della flora batterica presente sulla cute.

I deodoranti si pongono l’obiettivo di ridurre, eliminare, mascherare o coprire gli odori sgradevoli che si sviluppano a livello della cute. Si tratta di cosmetici che possono essere formulati in molti modi: stick, spray, roll-on, creme, paste o polveri e contengono ingredienti classificabili in diversi gruppi in base al meccanismo d’azione.
deodoranti e antitraspiranti: cosa sono?

Sostanze antitraspiranti: agiscono inibendo la formazione del sudore. Sostanze, come i sali di alluminio, contrastano la fuoriuscita del sudore dalla ghiandola sudoripara, formando un vero e proprio “tappo” a livello del dotto ghiandolare. Queste sostanze alterano il normale processo fisiologico della ghiandola, per cui sono presenti in basse concentrazioni, spesso in associazione a estratti vegetali dalle proprietà astringenti.

Sostanze antibatteriche: agiscono sui meccanismi che portano alla formazione del cattivo odore, in particolare sulla flora batterica presente sulla pelle, eliminando i microrganismi che trasformano le secrezioni ghiandolari in sostanze maleodoranti o limitandone la crescita.

Inibitori enzimatici: sono molecole che inibiscono gli enzimi batterici che causano il cattivo odore.

Sostanze antiossidanti: i componenti del sebo e del sudore subiscono processi ossidativi da parte di enzimi detti ossidasi batteriche, da cui originano le sostanze responsabili dell’odore sgradevole del sudore. Le sostanze antiossidanti agiscono inibendo questi processi.

Sostanze assorbenti: catturano direttamente le molecole maleodoranti che si formano in seguito all’azione dei batteri.

Sostanze coprenti: rientrano in questa categoria tutte le molecole profumate che vengono aggiunte ai deodoranti per mascherare gli odori sgradevoli. In questo caso si parla di deodoranti profumati.

Deodoranti e antitraspiranti: qual è la differenza?

Si fa spesso confusione tra deodoranti e antitraspiranti. Molti erroneamente pensano che si tratti dello stesso tipo di cosmetico. In realtà sono due prodotti assolutamente diversi.

I deodoranti mascherano il cattivo odore del sudore grazie alla presenza di ingredienti come il profumo o l’alcol, ma non influenzano la produzione del sudore, poiché non intervengono sul normale processo di traspirazione. Insomma chi suda tanto, continuerà a farlo!deodoranti e antitraspiranti differenza

Gli antitraspiranti, invece, oltre alla funzione deodorante, contengono sostante antitraspiranti, come i sali di alluminio, che riducono la fuoriuscita del sudore e che lo stesso venga in contatto con i batteri presenti sulla pelle.

Sia i deodoranti che gli antitraspiranti restano a contatto con la pelle per molto tempo e spesso vengono applicati in zone già irritate da altri trattamenti come ad esempio la depilazione. La composizione deve pertanto essere quanto mai equilibrata, e la loro azione delicata. Laris Crema di Biogena, ad esempio, ha una formulazione ipoallergenica studiata per minimizzare i rischi di allergie, contrastando la formazione di cattivo odore per almeno 24 ore.

Come scegliere il prodotto più adeguato

  • Individua il tuo bisogno

È importante sapere di cosa si ha bisogno: se di un prodotto che maschera gli odori (deodorante) o di uno che impedisce la sudorazione (antitraspirante).

  • Informati sul prodotto che intendi acquistare

Leggere con attenzione l’etichetta del prodotto che ne indica il contenuto, rappresenta il primo passo per evitare di andare incontro a spiacevoli sorprese come allergie, prurito o eruzioni cutanee legate alla presenza di sostanze a cui si è allergici o intolleranti.

  • Scegli la tipologia di deodorante e antitraspirante più adatta a te

Spray, stick, roll-on, creme, squeeze. In commercio si possono trovare numerose tipologie di deodoranti e antitraspiranti che permettono una scelta personalizzata sulla base delle proprie esigenze.

Consigli utili sulla deodorazione

  1. Prima di applicare un deodorante o un antitraspirante è bene prestare attenzione all’igiene personale. Lava con cura la zona in cui verrà applicato, eliminando sia i residui di detergente che l’eventuale cattivo odore precedentemente presente.
  2. L’igiene deve essere adattata ai diversi periodi che si susseguono nel corso della vita. Presta attenzione a fasi come la pubertà o a momenti in cui vi è un’eccessiva sudorazione, ad esempio durante la stagione calda o quando si svolge attività fisica, adottando così i dovuti accorgimenti.Laris Latte Spray - Biogena
  3. In presenza di pelle sensibile è meglio evitare deodoranti e antitraspiranti contenenti alcol o profumi, che potrebbero irritare la pelle. Preferisci prodotti ipoallergenici come Laris Latte Spray di Biogena, uno spray antisudorante e antiodorante ipoallergenico, che non contiene alcol, né profumi, in grado di ridurre la sudorazione senza bloccarla, eliminando gli odori sgradevoli in modo naturale.
  4. Dopo la depilazione, è buona norma attendere almeno un giorno prima di applicare deodoranti e antitraspiranti. Scegli prodotti che contengono sostanze lenitive ed emollienti.
  5. In caso di sudorazione intensa utilizza deodoranti a lunga durata. Laris Ultra di Biogena è la soluzione ideale per ridurre fenomeni di sudorazione eccessiva e neutralizzare ogni odore sgradevole per una durata superiore alle 24 ore.

Lo sapevi che?

I deodoranti e gli antitraspiranti vanno applicati la sera, dopo aver fatto la doccia e prima di andare a dormire, per ottenere una maggiore efficacia durante il sonno quando la sudorazione è limitata.